+39 0832 601223 discentes@artedo.it
dirigente_scolastico
SCRIVIAMO da Dirigenti Scolastici
Il Marketing Etico
didattica-inclusiva

La didattica inclusiva. Punti di forza e criticità

5,00

Oggi più che mai la realtà scolastica si presenta molto eterogenea sotto svariati punti di vista. Le differenze possono riguardare l’aspetto socioeconomico e culturale delle famiglie, il paese di provenienza degli studenti, nonché le preferenze e le propensioni di ogni studente.
Tempo fa le differenze erano considerate difformità da ricondurre all’uniformità del gruppo in modo da metter in atto una didattica uguale per tutti; attualmente la scelta è invece quella di riconoscere e valorizzare le differenze, nella direzione della creazione di un ambiente che accolga e valorizzi le diversità facendone occasione di crescita per tutti.
Nonostante gli innumerevoli passi in avanti compiuti in Italia negli ultimi anni nel campo dell’inclusione scolastica occorre, tuttavia, fare attenzione ad evitare un inappropriato ricorso alle “certificazioni”, sostenendo e valorizzando la genitorialità e l’insegnamento attento e appassionato i quali possono, congiuntamente, condurre al superamento di molte difficoltà legate allo sviluppo e all’ apprendimento.

-
+

Informazioni utili

Oggi più che mai la realtà scolastica si presenta molto eterogenea sotto svariati punti di vista. Le differenze possono riguardare l’aspetto socioeconomico e culturale delle famiglie, il paese di provenienza degli studenti, nonché le preferenze e le propensioni di ogni studente.
Tempo fa le differenze erano considerate difformità da ricondurre all’uniformità del gruppo in modo da metter in atto una didattica uguale per tutti; attualmente la scelta è invece quella di riconoscere e valorizzare le differenze, nella direzione della creazione di un ambiente che accolga e valorizzi le diversità facendone occasione di crescita per tutti.
Nonostante gli innumerevoli passi in avanti compiuti in Italia negli ultimi anni nel campo dell’inclusione scolastica occorre, tuttavia, fare attenzione ad evitare un inappropriato ricorso alle “certificazioni”, sostenendo e valorizzando la genitorialità e l’insegnamento attento e appassionato i quali possono, congiuntamente, condurre al superamento di molte difficoltà legate allo sviluppo e all’ apprendimento.