+39 0832 601223 discentes@artedo.it
“I care” per una scuola inclusiva
i care per una scuola inclusiva
Laboratorio di scrittura per la prova scritta del Concorso TFA – Sostegno I e II ciclo
Manuale di Arti Terapie – Offerta per i corsisti Artedo
Icare

“I care” per una scuola inclusiva

50,00

Una scuola inclusiva é ricca di valori, di suggestioni, di innovazioni  e dovrebbe rappresentare la “mission” dei Piani Triennali dell’Offerta Formativa di ogni scuola che voglia essere attenta ai processi di personalizzazione dei percorsi di insegnamento-apprendimento, che voglia valorizzare i talenti, far tesoro delle potenzialità di ognuno, tener conto delle intelligenze multiple di cui disponiamo e sappia valorizzare la nuova dimensione della “normale diversità” che é una caratteristica personale e vincente della nostra umanità.

Il libro “I CARE” PER UNA SCUOLA INCLUSIVA vuole essere un contributo alla riflessione sulla scuola, sul suo ruolo sociale, sul ruolo determinante dei docenti e dei docenti di sostegno alla qualità del servizio scolastico e al benessere sociale delle persone.

Autori: Luigi Martano, Silvia De Mitri
ISBN: 978-88-94908-36-7

-
+

Informazioni utili

INDICE

Per una scuola inclusiva

La figura del docente tra evoluzione ed involuzione

Le indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo 2012

La scuola dell’infanzia nelle Indicazioni Nazionali

Indicazioni nazionali e “nuovi scenari” (2018)

Nuove competenze chiave europee del 2018

Educazione al rispetto e di genere

Le competenze e le funzioni del docente nella scuola dell’autonomia

L’autonomia delle istituzioni scolastiche: una risorsa per lo sviluppo del territorio e per il successo formativo

Autonomia ed inclusione scolastica

Valutazione di sistema

Il piano triennale dell’offerta formativa

Accoglienza ed inclusione degli alunni stranieri: un binomio necessario nella società che cambia

Decreto legislativo 66/2017

Valorizzazione del talento

Cyberbullismo

Le reti

Piano nazionale scuola digitale

Decreto legislativo 60/2017

Decreto legislativo 65/2017

Una didattica per competenze

Dd.pp.rr. 88 e 89 del 2010: riforma degli istituti tecnici e dei licei

Lo stato dell’arte degli istituti professionali dal decreto legislativo 61/2017 al decreto interministeriale 92/2018

Alternanza scuola lavoro: work in progress

 

TRACCE SVOLTE

Traccia 1: il candidato espliciti le caratteristiche della metodologia del cooperative learning per una didattica inclusiva

Traccia 2: il candidato proponga delle strategie per una corretta politica di accoglienza verso alunni stranieri

Traccia 3: il candidato espliciti come una scuola accogliente garantisca uguaglianza di opportunità per il successo scolastico

Traccia 4: il candidato delinei il concetto di orientamento formativo permanente per il successo scolastico

Traccia 5: il candidato espliciti le caratteristiche di una didattica orientata al futuro

Traccia 6: il candidato delinei i tratti di una scuola democratica al fine di prevenire fenomeni di bullismo e cyberbullismo

Traccia 7: il candidato delinei la figura emergente del docente come “designer didattico” di ambienti di apprendimento efficaci

Traccia 8: il candidato delinei le caratteristiche del curricolo verticale

Traccia 9: il candidato definisca il ruolo e la funzione dell’istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (Indire)

Traccia 10: il candidato enuclei il nuovo ruolo dell’istituto nazionale di valutazione el sistema di istruzione e formazione (Invalsi)

Traccia 11: il candidato esponga l’importanza della formazione in servizio dei docenti come leva strategica del servizio scolastico

Traccia 12: il candidato enuclei i tratti della scuola nella società della conoscenza

Traccia 13: il candidato esponga le novità contenute nel d.lgs. 66/2017 recante “norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità”

Traccia 14: il candidato delinei le caratteristiche di un ambiente di apprendimento funzionale alle innovazioni didattiche

Traccia 15: il candidato esponga le proprie considerazioni in merito alla valorizzazione della creatività

Traccia 16: il candidato delinei la capacità di un docente di creare un ambiente favorevole all’apprendimento significativo

Traccia 17: il candidato enuclei, alla luce delle teorie pedagogiche sull’apprendimento gli elementi fondanti della società della conoscenza

Traccia 18: il candidato espliciti tutte le innovazioni metodologiche- didattiche utili per apprendimenti significativi

Traccia 19: il candidato esponga i tratti essenziali dell’educazione al patrimonio come si evince dai documenti dell’unione europea

Traccia 20: il candidato delinei le caratteristiche dell’educazione al patrimonio culturale come si evincono dalle indicazioni nazionali

Traccia 21: il candidato espliciti le potenzialità del piano nazionale scuola digitale

Traccia 22: il candidato esponga come le politiche di inclusione siano funzionali all’esercizio dei nuovi diritti di cittadinanza

Traccia 23: il candidato spieghi l’importanza della documentazione didattica come opportunità e risorsa

Traccia 24: il candidato esponga le peculiarità insite in una didattica inclusiva volta a garantire il successo formativo degli alunni

Traccia 25: il candidato espliciti il ruolo degli ambienti di apprendimenti nello sviluppo delle potenzialità creative

Traccia 26: il candidato enuclei le strategie per attivare un’equilibrata educazione affettiva

Traccia 27: il candidato tratti le strategie da utilizzare al fine di promuovere una didattica inclusiva

Traccia 28: il candidato espliciti un approccio creativo della competenza digitale

Traccia 29: il candidato espliciti gli elementi di una valutazione volta al miglioramento

Traccia 30: il candidato espliciti l’importanza della valutazione nell’ottica della valorizzazione delle professionalità e del miglioramento del sistema

Traccia 31: il candidato esponga il concetto di ambiente di apprendimento in funzione dei nuovi diritti di cittadinanza

Traccia 32: il candidato esponga i tratti dell’alfabetizzazione culturale come delineata nelle indicazioni nazionali

Traccia 33: il candidato enuclei gli elementi fondanti di unadidattica plurale e inclusiva

traccia 34: il candidato espliciti i principi dell’autonomia scolastica in funzione del successo formativo

Traccia 35: il candidato espliciti le finalità della scuola dell’infanzia

Traccia 36: il candidato esponga il ruolo e la funzione del gioco come modalità di apprendimento

Traccia 37: il candidato espliciti la valorizzazione del gioco nei campi di esperienza

Traccia 38: il candidato approfondisca le peculiarità insite nel campo di esperienza “il corpo in movimento

Traccia 39: il candidato approfondisca le peculiarità insite nel campo di esperienza “immagini, suoni, colori

Traccia 40: il candidato espliciti gli interventi didattici volti all’inclusione dei bambini adottati

Traccia 41: il candidato espliciti le potenzialità relative all’educazione al coding e al pensiero computazionale introdotte dalla legge 107/2015

Traccia 42: il candidato espliciti le potenzialità degli istituti comprensivi

Traccia 43: il candidato individui le caratteristiche dell’istituto comprensivo quale luogo privilegiato della sintesi cognitiva e metacognitiva

Traccia 44: l’implementazione di un piano triennale dell’offerta formativa implica la convinta partecipazione della comunità dei docenti nella fase progettuale e didattica. Il candidato espliciti le potenzialità delle “comunità di apprendimento”

Traccia 45: i dd.pp.rr 87-88-89 individuano la costituzione dei comitati tecnici scientifici come organismi consultivi per migliorare l’offerta formativa. Il candidato espliciti le potenzialità per migliorare l’offerta formativa, l’innovazione e per attivare alleanze formative

Traccia 46: il candidato enuclei le caratteristiche e le potenzialità dello storytelling

Traccia 47: il candidato delinei le caratteristiche della metodologia “flipped classroom”

Traccia 48: il candidato enuclei i tratti fondamentali della “peer education”

Traccia 49: il candidato evinca le strategie per ridurre la dispersione scolastica

Traccia 50: il candidato enuclei il ruolo e la funzione dei dipartimenti

Traccia 51: il candidato espliciti, alla luce della nuova normativa, modalità e potenzialità dell’anno di formazione e di prova

Traccia 52: il candidato esponga le caratteristiche del documento “agenda 2030: educare alla sostenibilità”

Reviews

There are no reviews yet.

Only logged in customers who have purchased this product may leave a review.