+39 0832 601223 discentes@artedo.it
Le paure
Rivista di Arti Terapie e Neuroscienze / le paure

Paura di non piacere agli altri.

Paura di deludere chi ami.

Paura di rimanere solo.

Paura di non avere l’approvazione degli altri.

Paura di non ricevere attenzioni dagli altri.

Paura di non essere amato.

 

Paura di soffrire.

Paura del dolore.

Paura di non essere considerato.

Paura di rimanere senza un lavoro.

Paura di rimanere senza denaro.

Paura di mancare di cibo.

Paura di rimanere senza cellulare.

Paura di rimanere senza macchina.

Paura di rimanere senza pc.

Paura di rimanere senza casa.

Paura di mancare di una famiglia.

Paura di perdere gli affetti cari.

Paura del mondo.

Paura degli altri.

Paura di chi è diverso.

Paura di essere frainteso.

Paura di essere aggredito.

Paura di essere attaccato.

Paura che mi possa accadere qualsiasi cosa inaspettatamente.

Paura della debolezza.

Paura della forza.

Paura delle forze della natura.

Paura della mia rabbia.

Paura delle prestazioni sessuali deludenti.

Paura della tenerezza.

Paura del buio.

Paura degli animali.

Paura del passato.

Paura del presente.

Paura del futuro.

Paura dell’ignoto.

 

Non sai chi sei, perché hai paura anche di te stesso.

Ti fai condizionare troppo dai sensi di colpa interni e sei attaccato anche dall’esterno.

Ti senti un fallito perché credi che gli altri ti considerano tale.

FERMATI!

 

“Tu hai due centri.

Un centro tuo, che ti è dato dall’esistenza stessa: questo è il Sé.

E l’altro creato dalla società: questo è l’ego”.

 [Osho]

 

Le paure guidano la nostra vita, non siamo noi, ogni nostra scelta non è libera ma condizionata da questi filtri che hanno creato nel nostro cervello un circuito coatto nel quale cadiamo e ricadiamo e sul quale si agganciano i nostri pensieri, la nostra memoria (amigdala:cervello antico) le nostre emozioni e di conseguenza anche i nostri atti quotidiani. Quando andiamo a progettare qualcosa di nuovo che potrebbe portare un salutare miglioramento nella qualità del nostro vissuto, ecco che in agguato le paure ci afferrano vigorosamente riportandoci sui vecchi circuiti neuronali fissati stabilmente sulla bassa frequenza delle nostre familiari paure. Per guarire da queste insidie che accerchiano e soffocano la nostra vita impoverendo il nostro vissuto, è necessario ignorare con determinazione spartana l’ego e concentrare tutte le nostre capacità attentive e ogni nostra energia psichica, fisica e spirituale sulla conoscenza di noi stessi e nell’accettazione di chi profondamente e ontologicamente siamo.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.